-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Roseto, 110 famiglie ricorrono al Banco Alimentare per arrivare a fine mese

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 4:52

Aumenta il numero della famiglie che a Roseto chiedono il sostegno del Banco Alimentare per riuscire ad arrivare alla quarta settimana.

A rivolgersi alla Onlus non sono più solo coloro i quali non hanno reddito, ma anche famiglie che possono contare quanto meno su uno stipendio. Ma non basta. Mutuo, bollette, il minimo indispensabile per mandare i figli a scuola assorbono quasi tutto il salario di un padre di famiglia che nelle migliori delle ipotesi può sfiorare i 1200 euro mensili, ma nella maggior parte dei casi non raggiunge neppure i mille euro. “Noi attualmente aiutiamo circa 110 famiglie”, spiega Luisita Taddei vice presidente del Banco Alimentare di Roseto, “questo il dato attuale. Un aumento vertiginoso soprattutto negli ultimi 3 anni”. Ogni ultimo venerdì del mese i volontari del Banco Alimentare organizzano un pacco all’interno del quale vengono sistemati prodotti alimentari di prima necessità non deteriorabili. E la consegna avviene poi il sabato successivo. “Il nostro deposito è a Pescara”, prosegue Luisita Taddei, “raccogliamo i generi di prima necessità e grazie all’impegno dei volontari organizziamo il pacco da consegnare alle famiglie. Ci sono situazioni a volte davvero drammatiche. Tempo fa una mamma ci chiese qualcosa in più per i suoi 4 figli altrimenti non sarebbe riuscita ad assicurare il pranzo. Sono situazioni che strappano le lacrime al cuore”. La povertà avanza e la forbice tra chi ha e chi non ha si sta allargando sempre più. I poveri sono in aumento. Vittime della crisi sono soprattutto i pensionati e le famiglie numerose. C’è chi con grande dignità, ma non senza vergogna, anche se poi non c’è assolutamente nulla di cui vergognarsi nel chiedere un pacco di biscotti o una scatola di tonno, chiede di poter avere qualcosa in più. A Roseto il Banco Alimentare organizza la raccolta dei generi alimentari anche in diversi periodi dell’anno in quanto quella tradizionale di novembre non è più sufficiente per assicurare un aiuto a tutti.??????????

L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI DI ROSETO RIPROPONE LA RACCOLTA DI GENERI ALIMENTARI E DI PRIMA NECESSITA’

Per il terzo anno consecutivo l’Associazione Nazionale Carabinieri (ANC), sezione “Marcello Prosperi” di Roseto degli Abruzzi, ha organizzato, durante il periodo di Quaresima, una raccolta di generi alimentari e beni di prima necessità con l’obiettivo di aiutare le 140 famiglie rosetane che in questo momento difficile sono purtroppo costrette a vivere nella precarietà ed a rivolgersi, per un aiuto, alla locale sede della CARITAS.

La raccolta sarà effettuata da volontari dell’Associazione, riconoscibili dalla classica divisa dell’ANC, nei giorni di venerdì 13 e sabato 14 marzo prossimi davanti ai seguenti supermercati rosetani che hanno dato la loro disponibilità: Coal, Market Pallini, Issimo, Conad di Roseto degli Abruzzi, Eurospin, MD e Tigre di Campo a Mare, Conad di Cologna Spiaggia.

La merce raccolta verrà depositata, alla fine di ogni giornata, direttamente nella sede della CARITAS di Roseto degli Abruzzi dove i volontari provvederanno a preparare i pacchi da consegnare alle 140 famiglie da loro assistite.

“Un ringraziamento a nome di tutta la città va ai volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri che sono sempre in prima linea, a Roseto degli Abruzzi, quando c’è da dare una mano, ogni volta con grande passione e disponibilità” dichiara il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone.

“E’ un momento oggettivamente difficile per tante persone, ma sono certo che la grande generosità dei nostri concittadini permetterà agli amici dell’ANC di raccogliere, come negli anni passati, tanti utili prodotti da destinare alle famiglie bisognose del nostro territorio: a loro ed alle attività commerciali che hanno aderito giunga il nostro più sentito ringraziamento” sottolinea l’Assessore alle Politiche Sociali, Alessandro Recchiuti.

“Invitiamo, come sempre, tutti i nostri concittadini ad essere generosi, ma siamo certi che risponderanno all’appello con il consueto entusiasmo. Noi saremo fuori dai supermercati pronti a fornire tutte le indicazioni ed a rispondere alle loro domande” dichiara il Presidente dell’ANC di Roseto degli Abruzzi, Gino Angelozzi.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate