Terme di Caramanico: la Regione rassicura sul futuro dei lavoratori

Pescara. Si è svolta questo pomeriggio, negli uffici di Presidenza della Regione Abruzzo, a Pescara, una riunione sulle Terme di Caramanico.

Insieme al presidente della Giunta, Marco Marsilio, all’assessore Mauro Febbo, al capo segreteria dell’assessore Nicola Campitelli, Vincenzo Pellegrini, al presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, erano presenti l’ingegner Franco Masci, in rappresentanza della proprietà, assistito dal dottor Filippo Masci e dalla dottoressa Maria Teresa Bocchetti, e alcuni dirigenti della Regione Abruzzo.

Nel corso dell’incontro sono state presentate le linee guida del piano di ristrutturazione e di rilancio dell’impianto termale. Un piano di intervento che è in piena sintonia con gli indirizzi del governo regionale. “La regione Abruzzo continuerà a seguire passo dopo passo il nuovo piano di ristrutturazione dell’impianto termale presentato dalla proprietà, la riapertura della Reserve, il rilancio dell’intera struttura e il conseguente riassorbimento delle maestranze”, ha commentato Mauro Febbo, “la società ha garantito la continuità aziendale per questa stagione e ha anticipato che per l’anno prossimo sarà riattivata anche la Reserve. La Regione continuerà a sostenere il futuro della società e rilancio delle terme attraverso le azioni messe in campo.  A tal proposito- conclude Febbo – questo tavolo permanente continuerà a vigilare e sostenere sia il nuovo piano di sviluppò che troverà sua concretezza a partire nei prossimi mesi sia il futuro di tutti i lavoratori”.