Pescara, anche il centrodestra contro il supermercato in via Bologna

Pescara. Dopo il movimento 5 stelle, anche il centrodestra in consiglio comunale dichiara il proprio no alla delibera per il cambio di destinazione d’uso dell’immobile di via Bologna da parcheggio a centro commerciale.

“Riteniamo”, hanno detto oggi i consiglieri di Forza Italia, Pescara Futura e Fratelli d’Italia, “che per tale iniziativa non ci sia il necessario interesse pubblico, non ci sia una situazione di degrado da risanare e, soprattutto, ravvisiamo chiari profili di non legittimità là dove si intende far prevalere la norma del Testo unico dell’edilizia rispetto alla legge regionale sul Commercio che dispone per le strutture commerciali della media distribuzione un rapporto di copertura non superiore al 40 per cento dell’intero lotto”.

“La nostra posizione, dopo una riflessione approfondita e dopo aver letto tutte le carte, è chiara, cristallina e non interpretabile da alcuno”, hanno concluso, “Noi ci opporremo all’atto”.