Montesilvano, pineta interdetta per il Jova Beach Party: fioriere al posto delle siepi rimosse

Montesilvano. Dopo le polemiche sollevate in mattinata per la rimozione della vegetazione dalla spiaggia che ospiterà il Jova Beach Party, è il sindaco Ottavio De Martinis a spiegare ulteriori dettagli.

Iniziati i lavori sul tratto di spiaggia, da via Isonzo a via Marinelli, interessato al Jova Beach Party in programma il 7 settembre. Questa mattina alle ore 7 le ruspe hanno aperto i varchi previsti nell’area che ospiterà il concerto.

“Sono partiti gli interventi di sistemazione dell’area interessata dal concerto – ufficializza il sindaco -, oltre al taglio di una parte della siepe nelle prossime ore sono previsti dei lavori di livellamento della sabbia, che proseguiranno di notte per non interferire con la balneazione e la viabilità. Sono stati tagliati alcuni tratti della siepe da tempo ricettacolo di siringhe e sporcizia, anticipando così un intervento già previsto dalla mia amministrazione”.

“Al posto della siepe verranno inserite, nelle prossime settimane, delle fioriere rimovibili”, ribatte De Martinis, “Questi elementi eviteranno in futuro il disagio della sabbia sui marciapiedi e sul lungomare, difficoltà a cui il Comune ha dovuto far fronte in diversi periodi dell’anno con la pulizia straordinaria con dei costi non previsti”.

L’allestimento del palco verrà effettuato per il 29 agosto: “Il giorno del concerto”, aggiunge il primo cittadino, “verrà interdetta invece la pineta, l’area verrà sorvegliata con l’ausilio di volontari, uomini dei carabinieri forestali e altre forze dell’ordine così come ribadito questa mattina nel corso di un incontro nella sede dei forestali. C’è grande entusiasmo in città e numerosi residenti ci ringraziano per essere riusciti a portare uno spettacolo che si preannuncia per Montesilvano indimenticabile. Nelle prossime ore, in accordo con la Questura, forniremo notizie più dettagliate su viabilità, parcheggi e bus navette”.