Grande Pescara, Antonelli: “Contrario ma legge da rispettare”

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 18 Dicembre 2019 @ 11:21

Pescara. “Sono contrario, al referendum votai ‘no’, ma un conto sono le opinioni personali, altro il ruolo istituzionale. Non si vuole capire è che c’è legge regionale vigente. Preferisco gestire piuttosto che arrivare al commissariamento, da evitare in ogni modo. Auspico che la Lega provveda ad un’iniziativa legislativa per la modifica sostanziale di una legge scritta male, ma finché la norma è in vigore non si può fare altro se non rispettarla”.

Così il presidente del Consiglio comunale di Pescara, Marcello Antonelli, alla vigilia della tavola rotonda ‘La Nuova Pescara – Prospettive e riserve”, che si svolgerà alle 16.30 alla Provincia Pescara.

A proposito dell’atteggiamento del fronte del ‘no’ e del rischio commissariamento, Antonelli afferma: “Temo, purtroppo, che un certo atteggiamento vada invece in quella direzione. Le barricate non pagano, le lancette vanno avanti e il 31 dicembre 2021 è vicino. Per me Pescara va bene così com’è” e che “ci sono altre forme associative che secondo me funzionano meglio”.