-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Comune Pescara: l’assessore Civitarese si dimette

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 8 Marzo 2018 @ 15:29

A Pescara la Giunta Alessandrini perde l’assessore Stefano Matteucci Civitarese che ieri sera, con una lettera inviata al sindaco, ha annunciato dimissioni irrevocabili.

 

“Ho presentato le mie dimissioni irrevocabili – spiega all’ANSA – a causa di impegni professionali sempre più pressanti e che non mi consentono di portare avanti come pensavo il mio lavoro da assessore, seguendo quelle linee programmatiche concordate a suo tempo”.

A contribuire alla decisione di Civitarese sarebbe stata la scelta della Giunta comunale di far tornare, dalla prossima settimana, il doppio senso di marcia su corso Vittorio Emanuele.

Pronta la presa d’atto del Sindaco, Marco Alessandrini che dichiara: “Mi sento di dire un grande grazie a Stefano Civitarese per aver messo in questi due anni di amministrazione un grande impegno nel suo lavoro. Mi dispiace che il progetto più importante che ha seguito, quello sull’area di risulta, terminato e che deve approdare in aula, non sarà portato da lui”.

“Ci sono state naturalmente visioni diverse sulla questione della mobilità”, continua il sindaco, “penso quindi che la nostra amministrazione andrà avanti, in una squadra sta chi ha voglia di starci e noi ci vogliamo stare e andremo avanti fino alla fine del nostro mandato, con l’idea che la prima cosa di cui saremo grati a Civitarese sarà il progetto dell’area di risulta che rappresenta un po’ la sua eredità”.

Le deleghe di Stefano Matteucci Civitarese, entrato in Giunta con un rimpasto nell’ottobre 2016, erano: Urbanistica, Viabilità, Mobilità, Parcheggi e Programmi complessi, Smart city, semplificazione amministrativa e Relazioni internazionali.

“Stefano Civitarese è stato il migliore Assessore all’ Urbanistica che il Comune di Pescara abbia mai avuto. In pochi mesi ha portato a compimento provvedimenti che la nostra città aspettava da dieci anni”. E’ il commento di Ivano Martelli (Si), Presidente della Commissione Urbanistica e Gestione del Territorio, che aggiunge: “Per la prima volta la nostra città si e dotata di un documento strategico che immagina la Pescara del futuro: piu bella, più pulita, più vivibile, più europea. Sulla sua scrivania giacciono progetti di fondamentale importanza per il futuro della città che dovevano approdare in Consiglio Comunale nei prossimi giorni. Mi riferisco in specialmodo alla tanto agognata sistemazione dell’Area di Risulta (parco centrale) al masterplan di Pescara Sud con annesso nuovo stadio, al Piano Generale del Traffico.  Nel mio ruolo ho avuto modo di lavorare a stretto gomito con lui e ne ho apprezzato le grandi capacita professionali e umane. Credo si debba fare di tutto per riportare queste capacità all’interno della Giunta e a disposizione della città. Pescara non può disperdere un patrimonio di cultura, professionalità e competenza che sono indispensabili come non mai in questo momento dove miopia, arroganza e grettezza sembrano avere la meglio anche all’interno dell’ Amministrazione Comunale.  Se cosi non fosse la città ne pagherebbe le conseguenze che si riverberebbero anche all’interno del Consiglio Comunale.”

“Il ripristino del doppio senso di marcia in corso Vittorio Emanuele e le inevitabili dimissioni dell’assessore alla Mobilità Civitarese rappresentano la ‘Caporetto’ del sindaco Alessandrini che, alla fine, compresso dallo spauracchio della prossima, e inesorabile, sconfitta elettorale alle amministrative, si è lasciato tirare dalla giacchetta e ha ceduto alle pressioni di una categoria produttiva”, commenta, senza celare soddisfazione, Berardino Fiorilli, promotore dell’Associazione ‘Pescara – Mi piace’, ed ex assessore alla Mobilità, fautore della chiusura al traffico di Corso Vittorio.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,933FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate