Montesilvano, vaccini rimandati: “Carenza dosi o problemi Asl?”

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 28 Luglio 2021 @ 17:21

Montesilvano. “Rimandare la somministrazione, soprattuto per chi è alla prima dose vaccinale, vuol dire creare disagi ai cittadini in particolare per ottenere il green pass, che sappiamo bene quanto sarà importante a partire dal 6 agosto prossimo”.

E’ la Consigliera regionale del M5S Barbara Stella ad intervenire dopo che nella giornata di ieri molte persone si sono viste rimandare la vaccinazione al Pala Dean Martin di Montesilvano.

“E’ fondamentale”, prosegue, “considerare che potrebbero essere rimandate indietro persone con problemi di salute che hanno sospeso una cura farmacologica affinché non vada in contrasto con il vaccino; penso ad esempio a coloro che stanno assumendo cortisonici. Pertanto ritardare la somministrazioni del vaccino significa anche far saltare la programmazione di eventuali terapie alle quali un cittadino si sta sottoponendo”.

“Mi auguro che, soprattutto in questi casi, ci sia da parte della Asl una  tempestiva ed ampia disponibilità comunicativa nei confronti degli utenti che subiscono questo genere di disguido, affinché si possano sedare gli animi dei cittadini già ampiamente esasperati da questa emergenza pandemica”, aggiunge la pentastellata, che conclude: “Presenterò un’interrogazione per comprendere meglio le ragioni di quanto accaduto; se è da imputare ad una reale carenza di vaccini o per problemi organizzativi interni alla Asl pescarese: è assolutamente importante che la campagna vaccinale prosegua spedita e senza troppi intoppi”.