Pescara: “Foto storiche nelle vetrine vuote”

Pescara. La consigliera comunale Zaira Zamparelli (FdI) ha presentato questa mattina una mozione riguardante il decoro delle vetrine locali commerciali non utilizzate e delle aree private ad uso pubblico.

“Una proposta – spiega la Consigliera – con la quale si intende tutelare con tutti i mezzi disponibili il decoro, l’igiene e la cura della città. In quest’ottica – precisa – si stabiliscono specifici impegni a carico dei proprietari, locatari o concessionari di immobili destinati ad attività produttive non affittati o non utilizzati, che si trovino in condizioni di degrado”.

“In particolare, dovranno mantenere puliti i relativi locali e le aree circostanti; dovranno provvedere a rimuovere oggetti e sporcizia all’interno dei locali inutilizzati; si prevede altresì – aggiunge Zamparelli – che le vetrine dei succitati locali vengano tenute pulite, rimuovendo volantini, manifesti o quant’altro risulti antiestetico per l’immagine della città. Si suggeriscono, in alternativa, pannelli con foto ad alta risoluzione raffiguranti angoli della città, o immagini di attività storiche di Pescara o dei nostri grandi padri, quali D’Annunzio e Flaiano; dovranno ottemperare alle comunicazioni obbligatorie (ad esempio trasferimento attività e offerte di vendita ) esclusivamente in modalità ordinata e di buon senso. Tanto vale anche per le aree private aperte al pubblico che dovranno risultare pulite ed accoglienti, con verde curato e si dovrà provvedere alla rimozione di ogni istallazione non autorizzata o indecorosa”.

“Ritengo che tali misure si rendano assolutamente necessarie per contribuire a migliorare  l’immagine della nostra città – afferma – la mozione che ho avanzato quest’oggi, nasce da una attenta attività di ricognizione che ha messo in luce l’esistenza di situazione sgradevoli alla vista e al comune vivere e che necessitano, dunque, di regole mirate a ripristinare ambienti sani ed invitanti. L’obiettivo – conclude Zamparelli – è anche quello di sensibilizzare i cittadini a collaborare affinché si concorra alla valorizzazione dell’attrattività di Pescara