Pescara, l’ANPI scende in piazza per due giornate di tesseramento e riflessione

Nell’ambito della campagna nazionale, anche l’ANPI Comitato Provinciale ‘Ettore Troilo’ di Pescara il 26 e il 27 settembre ha organizzato le giornate del tesseramento per avvicinare quanti “si riconoscono nei principi dell’antifascismo e della Costituzione, principi che assumono un grandissimo valore alla luce degli episodi di intolleranza, razzismo, omofobia e discriminazione che si sono verificati nell’intero Paese”.

Programma. L’ANPI Pescara sarà in piazza Sacro Cuore il 26 settembre dalle 16:00 alle 19:00 e sarà al Circolo Aternino, in piazza Garibaldi, per l’intera giornata del 27 settembre, organizzando dei momenti di riflessione su questioni di stretta attualità e su un passato che, ancora oggi, stenta a passare. Nella giornata del 27 settembre, presso il Circolo Aternino, dalle ore 9:00 sarà visitabile la mostra storico-documentaria “I campi di concentramento fascisti in Abruzzo 1943-1943”, che ci porta nel piccolo universo concentrazionario regionale nel quale furono rinchiusi, per motivi razziali e politici, donne e uomini che non avevano colpe, mentre dalle ore 9:30 è prevista l’Assemblea degli iscritti nel corso della quale, tra le altre cose, verranno rinnovate le cariche della sezione cittadina “Giuseppe e Renato Gialluca”. Alle 15:00, in collegamento da Milano, il Presidente Emerito dell’ANPI Nazionale, Carlo Smuraglia, presenterà con Alessandra Renzetti il libro “Antifascismo quotidiano”, un volume che affrontare le tematiche di contrasto a neofascismi e razzismi sotto il profilo delle istituzioni e delle iniziative da realizzare. A seguire, il dibattito condotto da Alessandra Renzetti al quale parteciperanno lo stesso Smuraglia, lo storico Enzo Fimiani, il giornalista Luca Prosperi, il Presidente Provinciale dell’ANPI Nicola Palombaro.