Pescara, aule bunker bocciate: “Ripristinare le palestre nelle scuole”

Pescara. “Dopo il fallimento delle aule bunker, ora la giunta Masci garantisca nei plessi Borgomarino e Illuminati il diritto dei bambini all’educazione motoria senza dover ricorrere a parchi e trasferte in altri plessi scolastici”.

È quanto chiesto nell’ordine del giorno presentato dai consiglieri comunali del centrosinistra Stefania Catalano, Marinella Sclocco, Piero Giampietro, Francesco Pagnanelli, Marco Presutti, Giovanni Di Iacovo e Mirko Frattarelli, che sarà discusso nella prossima seduta del Consiglio Comunale prima dell’avvio dell’anno scolastico.

“Riteniamo indispensabile che ora torni la possibilità per i bambini e le bambine di svolgere educazione fisica nei plessi che frequentano, senza quegli spostamenti che la giunta Masci aveva ipotizzato e che oggi sono resi inutili dal fallimento del progetto della giunta Masci di trasformare le palestre in aule bunker” spiegano i consiglieri comunali del centrosinistra, “ci aspettiamo un’ampia convergenza sulla proposta che abbiamo presentato in questo senso e che punta a superare definitivamente il pasticcio targato Masci. Non ci possono essere scuole di serie A e scuole di serie B, si metta al centro la crescita degli alunni delle scuole interessate”, concludono i 7 consiglieri.