-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, Regione approva legge sul dragaggio

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 20:36

dragaggioPescara. Sembrerebbe avviarsi verso una conclusione il pluri discusso problema dragaggio Porto canale, che ormai da mesi attanaglia le acque del capoluogo adriatico. Undici milioni e mezzo di euro garantiti dalla legge approvata dalla Regione Abruzzo per garantire il dragaggio nei porti abruzzesi, prevedendo un budget sino al 2013. Massima priorità allo scalo di Pescara al quale è già stato assegnato come primo fondo 1milione di euro disponibile per l’autunno, con il rientro dalle ferie estive, e 500mila euro necessari per la riqualificazione della sede della Direzione Marittima di piazza della Marina.

“Un risultato ottenuto grazie all’impegno dell’intero gruppo del Popolo della Libertà”, ha detto il consigliere regionale del Pdl Lorenzo Sospiri, ufficializzando l’approvazione della proposta di legge di cui si è fatto promotore da parte del Consiglio regionale, legge che diventerà esecutiva il giorno successivo alla pubblicazione sul Bura.
“Lo avevamo annunciato nei giorni scorsi e ci siamo riusciti – ha sottolineato il consigliere Sospiri -: sino a oggi le operazioni di dragaggio del nostro porto sono sempre avvenute a spizzichi e bocconi, con una costante corsa contro il tempo. Dopo vari vertici con la stessa marineria abbiamo chiarito che tale situazione è ormai insostenibile: Pescara ha bisogno di interventi di dragaggio per non rallentare lo sviluppo dello scalo, per non determinare la fuga degli operatori commerciali, per non impedire l’arrivo di traghetti passeggeri, e soprattutto per non mettere in pericolo la vita delle decine di pescatori che ogni sera lasciano il nostro porto con estrema difficoltà, con manovre assurde per non restare incagliati nei fondali troppo bassi. Proprio Sospiri avrebbe redatto una proposta di legge ad hoc, la legge 184/2010, denominata ‘Interventi urgenti per i Porti della Regione Abruzzo’ che dopo aver superato l’esame della I Commissione Bilancio e Affari Generali e della IV Commissione Industria, Commercio e Turismo sembra aver trovato finalmente anche una copertura finanziaria nello stanziamento di spesa Par-Fas 2007-2013. “Ovviamente – ha proseguito il consigliere Sospiri – le due priorità sono senza dubbio Ortona e Pescara. Terminate le prime operazioni eseguiremo un’ulteriore valutazione per accertare e quantificare le esigenze del nostro scalo, al fine di garantirne la costante navigabilità in sicurezza”.

Monica Coletti

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,933FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate