6.5 C
Abruzzo
sabato, Agosto 20, 2022
HomeNotizie PescaraPolitica PescaraPescara, fogna in mare: consiglio straordinario. Chiesto l'intervento dei ministri

Pescara, fogna in mare: consiglio straordinario. Chiesto l’intervento dei ministri

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 27 Ottobre 2017 @ 23:51

Pescara. La gestione dell’emergenza ambientale a seguito dello sversamento di acque reflue nel fiume, dopo la rottura della condotta fognaria di via Raiale del 28 e 29 luglio scorsi, al centro di una seduta del Consiglio Comunale straordinaria che si terrà giovedì 3 settembre alle ore 16,30.

Nella sessione aperta della seduta sono stati invitati ad intervenire il Direttore di Aca, Arta, l’Assessore regionale all’ambiente Mario Mazzocca, il Direttore della Asl di Pescara e il Presidente provinciale dell’Ordine dei Medici. Sono invitati anche Parlamentari abruzzesi, i Consiglieri e gli assessori regionali.
Il presidente dell’Assise civica, Antonio Blasioli, rende noto altresì che altri interventi potrebbero essere sottoposti alla’attenzione della Presidenza se le richieste perverranno entro il giorno di martedì 1 settembre entro le ore 14.00 all’indirizzo mail presidente.consiglio@comune.pescara.it.

Intanto la questione dell’ordinanza di divieto di balneazione, firmata e non applicata dal sindaco Alessandrini, già al centro di un esposto in Procura, potrebbe finire all’attenzione del Parlamento: i capigruppo della coalizione di centrodestra, Masci (Pescara Futura), Testa (Ncd) e Antonelli (Forza Italia), hanno formalmente invitato i parlamentari abruzzesi ad interrogare i ministri alla Salute, all’Ambiente e alla Tutela del Mare per chiedere se “siano a conoscenza” di quanto accaduto, comprese le irritazioni cutanee e intestinali denunciate da decine di bagnanti, “e se in quali modi intendano intervenire per ripristinare la salvaguardia del territorio e del mare, individuare le responsabilità per l’operato omissivo che ha determinato l’insorgenza e la diffusione delle patologie ai danni dei cittadini e dei bambini di Pescara, nonché invitare il Comune di Pescara nella persona del Sindaco a mettere in atto iniziative di bonifica volte ad evitare che episodi simili si possano ripeter in futuro e così garantire la salute dei cittadini”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'