-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, arriva il Booksharing ambulante

Ultimo Aggiornamento: sabato, 26 Maggio 2018 @ 0:20

Pescara. Arriva il Booksharing ambulante, per rimettere in circolo libri ormai fuori catalogo, recuperati da soffitte e cantine.

Si tratta di una rivisitazione della classica bancarella dei Bouquinistes francesi, che prevede il libero scambio dei libri: dopo aver fatto capolino nel corso del PreVisioni Festival, svoltosi al Circolo Aternino lo scorso 17 e 18 maggio, la struttura mobile percorrerà Pescara Vecchia, in occasione del Satyricom in corso di svolgimento e accompagnerà le maggiori manifestazioni culturali della città.

L’iniziativa è promossa dall’associazione Le Sponde, che ha raccolto e catalogato i libri, in collaborazione con Atelier 010 e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune.

Sono 1700 i libri raccolti e catalogati, che i cittadini possono prendere direttamente dal carretto.

Oggi la presentazione con l’assessore alla Cultura, Giovanni Di Iacovo e i promotori dell’iniziativa:

“Questa è una delle iniziative più carine che mi abbiamo mai proposto”, dice l’assessore alla Cultura, Giovanni Di Iacovo,perché è qualcosa che può arricchire permanentemente tutte le iniziative della città”.

“Ci premeva dare un’opportunità a questi libri che non sono morti”, commenta Johnny Felice, uno dei motori del progetto. “L’importante è trovare dei fruitori. L’idea nasce dalla necessità di recuperare quello che sarebbe andato perduto: i libri in soffitta, quelli lasciati perché il proprietario è venuto a mancare, ci siamo chiesti che fine facessero e abbiamo trovato una risposta molto più efficace al macero”.

“Una delle riflessioni fatte era che siccome le persone leggono sempre meno e si recano meno in libreria, volevamo affiancare la lettura a tutte le iniziative culturali della città e anche a una giornata di mare”, aggiunge l’ideatrice Giulia Biguzzi.

“Quella della cultura ambulante è l’idea che ha mosso l’associazione e ci spinge a promuovere un’attività di booksharing”, concludono Alice Colantonio e Marcello Goussot. “Possiamo essere contattati per donazioni ora siamo a 1.700 libri tutti inventariati, 18 scatoloni in cui c’è di tutto. Per partecipare e seguirci: lesponde@libero.it ,oppure sui social www.facebook.com/lesponde/”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate