-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara riscopre la sua storia con Real Piazza: scarica il programma

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 7:53

pescara_storicaPescara. Riscoprire la propria storia attraverso le strade e i luoghi della vecchia città dannunziana: non solo mostre e convegni, con ‘Real Piazza’ si viaggia dentro e a ritroso lungo la storia di Pescara.

La storia di Pescara, per i più, è affidata a ritroso alle figure di Flaiano, Cascella e d’Annunzio. Ma ancor prima dell’unione tra Piscaria e Castellammare Adriatico, il nucleo originario dell’attuale città era racchiuso in un fortilizio chiamato Piazzaforte,t tra i più importanti del regno di Napoli prima e delle Due Sicilie poi. E’ quella Real Piazza a dare il nome al ciclo di eventi, incontri, dibattiti, spettacoli teatrali e appuntamenti musicali che, grazie anche ad un tour storico, dà vita ad un estate finalizzata alla scoperta, per i turisti, e alla riscoperta, per i pescaresi, delle fondamenta e dei concittadini antenati del Vate.

Con la collaborazione dei musei delle Genti d’Abruzzo e Casa d’Annunzio, della facoltà di Architettura dell’università cittadina e dell’Archeoclub, Licio Di Biase, consigliere comunale con delega alla valorizzazione del patrimonio storico, ha allestito un cartellone che dal 21 giugno al 5 luglio accompagnerà i più curiosi dentro i reali confini fisici, di quell’area solitamente definita ‘Pescara Vecchia’, in realtà ben più estesa del centro storico ora divenuto luogo di movida. Quasi a creare un ‘nuovo’ centro storico sul perimetro originale che occuperà tutta l’area della vecchia Piazzaforte, dunque compreso tra via Conte di Ruvo, viale Marconi, il Ponte Risorgimento, via Caduta del Forte e l’attuale linea ferroviaria.

IL PROGRAMMA

Il cartellone degli eventi si aprirà il 21 giugno con l’inaugurazione della mostra ‘Pescara Real Piazza’ nei locali del Circolo Aternino, alle 16, seguita, alle 16.30 dal convegno ‘La città di d’Annunzio – Pescara, dalla piazzaforte al Novecento’. “Ogni giorno”, spiega Di Biase, “ci saranno appuntamenti dedicati ai luoghi simbolo dell’area storica, come Santa Gerusalemme, e ci saranno momenti teatrali, come il recital ‘Il Miracolo di Aterno’ a cura di Giulia Basel, il 25 giugno nella chiesa di San Cetteo, o anche musicali, come ‘I DisCanto in Concerto’ il 28 giugno a Largo dei Frentani”.

SCARICA


SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate