50 volte Pescara: la città dipinta da Veggetti Kanku

Pescara, città vivace e dinamica, raccontata in 50 tele. E’ “50 volte Pescara”, la mostra personale di Luigi Christopher Veggetti Kanku ospitata nelle stanze di Ceravento.

Nuova area di condivisione dell’arte, il neonato spazio culturale si presenta al pubblico per la prima volta con una mostra dedicata proprio alla sua città. Dopo l’evento inaugurale, previsto per mercoledì 19 maggio, l’esposizione andrà avanti fino al 13 giugno e sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 13,  in corso Vittorio Emanuele II, 161.

Con la mostra pescarese, Veggetti Kanku – artista 42 enne brianzolo che espone in numerosi Paesi – dà il via al suo progetto finalizzato a raccontare alcune città italiane. Celebrare Pescara, i suoi angoli, le sue piazze, i suoi scorci e la sua gente: è questo, infatti, lo scopo dell’esposizione ideata dall’artista che, con il suo stile pittorico quasi bicromatico, dà espressione e vita ad ambientazioni urbane realizzando opere dall’aspetto fotografico principalmente su minitele 10×15 centimetri, insieme ad altre di vari formati. L’artista, con il filtro del suo occhio, sublima le immagini nel tentativo umano di coglierne l’essenza. Ne viene fuori una Pescara nuova ed affascinante, come forse non era mai stata raccontata.

Ceravento, spazio di condivisione arte pensato da Loris Maccarone, per l’evento inaugurale propone, in collaborazione con “The Office”, l’atelier milanese dell’artista, le 50 tele di Veggeti Kanku e sceglie un’esposizione interamente dedicata alla città.  “Viviamo giorni in cui il nostro sguardo è sempre in cerca di immagini di vita vera, comune, normale – afferma Loris Maccarone – Passeggiando, i nostri occhi osservano scene di apparente normalità e ne colgono l’essenza e la vitale importanza. Scorci di città mai notati prima si aprono a noi offrendoci nuovi orizzonti, nuove prospettive. Ci invitano a restare e a scoprire quanto della nostra città, nella ricerca spasmodica del nuovo in altri luoghi, quotidianamente perdiamo. Elementi, sensazioni e dettagli che l’artista trasferisce nelle opere che compongono ’50 volte Pescara’ e che ci vengono restituiti in una forma nuova”.

La mostra dal 20 maggio al 13 giugno è aperta a tutti: per esigenze legate ai protocolli di sicurezza finalizzati a contrastare la diffusione del Covid-19, è visitabile su prenotazione, scrivendo a info@ceravento.it o contattando il numero 393 952 3628.