venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeNotizie PescaraCultura & Spettacolo PescaraPescara, PreVisioni chiude con 1.600 presenze: attesa per IndieRocket Festival

Pescara, PreVisioni chiude con 1.600 presenze: attesa per IndieRocket Festival

Pescara. Non solo un numero di presenze elevatissimo ma anche tanto entusiasmo da parte del pubblico, composto da adulti e bambini desiderosi avvicinarsi all’arte, in tutte le sue forme. Si è chiuso con un bilancio più che positivo “PreVisioni”, il contenitore culturale organizzato dalle associazioni IndieRocket e Pepe Collettivo in vista dell’IndieRocket Festival, arrivato all’edizione numero 13, che da 24 al 26 giugno si terrà al parco ex caserma Di Cocco.

Per dieci giorni, negli spazi del circolo Aternino, in piazza Garibaldi, si sono susseguiti eventi musicali e artistici con mostre, workshop, laboratori, concerti live, dj set e molto altro e la risposta del pubblico è stata davvero positiva, con circa 1600 presenze, tra cui spiccano anche quelle di molti bambini. “Siamo assolutamente soddisfatti”, dicono gli organizzatori Paolo Visci e Federica Angelosante, per il clima positivo che si è creato durante i tanti appuntamenti al centro storico e in particolare per la sezione dedicata all’arte, curata da Daniela Pietranico. “Tutto questo fermento dimostra che in città non ci sono spazi di aggregazione, proseguono: abbiamo notato che chi è venuto a trovarci era entusiasta di vivere in maniera atipica questo luogo, il Circolo Aternino, per fruire di arte, musica, seminari e altro. Puntiamo, quindi, ad andare avanti con “PreVisioni”, un lungo calendario promosso (per la prima volta) come anteprima del festival, per accompagnare la città a questo appuntamento con la musica internazionale. Iniziative del genere andrebbero decuplicate, la città ha bisogno di luoghi simili”.

“Quello, commenta l’assessore comunale Giovanni Di Iacovo, è l’unico luogo del Comune nel centro storico e svolge una funzione strategica in una zona della città in cui vengono promosse tante iniziative e che, nello stesso tempo, vuole anche rinnovare la propria immagine. Il circolo Aternino è l’avamposto per la ricomposizione di un volto bello, pulito e culturale di quella zona, aggiunge l’assessore. Per il futuro, visto il grande successo di questa edizione di “PreVisioni”, andrebbe immaginata una stagione estiva ricca di appuntamenti del genere, in maniera continuativa, promuovendo sempre qualcosa di nuovo e interessante”.

Tornando al Festival, per il secondo anno consecutivo si svolgerà al parco Di Cocco, un’area di 32mila metri quadri che rappresenta lo spazio ideale per ospitare musica live di qualità. La tre giorni di fine mese si annuncia ancora una volta come uno dei festival più originali del panorama italiano, con una sua dimensione internazionale, diversa ed innovativa. Tra i tanti artisti che hanno raggiunto Pescara negli anni ci sono Gang Of Four, Josh T. Pearson, Zombie Zombie, These New Puritans e Archie Bronson Outfit e per quest’anno sono attesi performer di primissimo livello, in arrivo da ogni parte del mondo: da Spoek Mathambo a The Field, dai K-X-P ai White Hills. La giornata conclusiva del festival sarà curata da Debruit.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES