Spoltore: 100 anni per Virginia Tedesco

Spoltore. Cent’anni e non sentirli. E’ proprio il caso di Virginia Tedesco che questa mattina ha compiuto il traguardo nel Centro Residenziale per Anziani “Montinope”, senza nascondere il suo disappunto.

“E’ sempre stata così, non ha mai amato i compleanni o che si rivelasse la sua età. Fino a poco tempo fa diceva ancora di avere 70 anni”, racconta Antonio Gesualdi, l’amico di famiglia che, assieme alla moglie Carolina, si è preso cura di Virginia da quando è rimasta sola, “E’ l’ultima di dieci figli, purtroppo non c’è più nessuno della sua famiglia. La seguiamo noi, il marito era un collega di lavoro e ho preso questo impegno con lui prima che morisse”.

Da quattro anni vive a Spoltore, al Montinope: Virginia è però nata a Bari, dove ha vissuto per gran parte della sua vita, da una famiglia di origini sarde. Sempre a Bari ha insegnato per oltre quarant’anni inglese alle scuole superiori. Il compleanno e l’emozione tuttavia l’hanno lasciata senza parole, anche se di fronte all’insistenza degli amici si è lasciata scappare un esile “grazie”.

“Siamo tutti invidiosi della tua età”, ha rimarcato Antonio, mentre Virginia scuoteva la testa poco convinta. D’altra parte, a guardarla non si direbbe che ha vissuto un secolo: la sua festa, blindatissima per via delle prescrizioni anti-covid, ha ricordato a tutti che è nata mentre in Europa si spegneva l’epidemia di spagnola.