Speleologia: a Lettomanoppello Strisciando 2.0

Roccamorice (Pescara) - La grotta della Lupa

Lettomanoppello. Nuove tecnologie digitali e 3D, ‘Citizen science’, speleo-archeologia, speleosubacquea e speleologia glaciale, miniere della Majella e antichi mestieri: torna in Abruzzo il raduno internazionale di speleologia “Strisciando 2.0”, da oggi al 3 novembre a Lettomanoppello.

Organizzato dall’Associazione di promozione sociale ‘Majella 2016’ e dallo Speleo Club Chieti, in collaborazione con il Comune e con il patrocinio della Società Speleologica Italiana, sono previsti 40 eventi tra convegni, reportage, filmati, 3 corsi di specializzazione, 16 mostre fotografiche, 20 escursioni nei siti naturalistici e culturali del Parco nazionale della Majella; 20 espositori di materiale speleo-alpinistico, 13 stand gastronomici e riunioni delle associazioni del settore.

Tra gli appuntamenti una tavola rotonda per discutere di valorizzazione turistica delle miniere, recentemente studiate e riportate alla luce grazie all’impegno del Graim, Gruppo di Ricerca di Archeologia Industriale della Majella e dello Speleo Club Chieti.