Processo Rigopiano, Provolo e gli altri imputati chiedono il dissequestro degli stipendi

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 10 Dicembre 2020 @ 11:00

Pescara. L’ex prefetto di Pescara e altri 2 imputati nel processo sulla tragedia di Rigopiano chiedono la revoca del sequestro degli stipendi.

Oltre a Francesco Provolo, si tratta dei dirigenti regionali Sabatino Belmaggio e Carlo Visca, che si erano visti sequestrare un quinto dello stipendio dal giudice per le udienze preliminari Gianluca Sarandrea

I difensori di Provolo hanno posto la questione della legittimità costituzionale, mentre per gli altri gli avvocato affermano che la decisione era da limitare agli stipendi e non anche alle pensioni, come sta avvenendo nel caso di Visca.

Entro fine mese è attesa la decisione del riesame.