Pescara, volantini e più controlli per chi non pulisce le deiezioni canine

Pescara. Il Comune torna a sensibilizzare la cittadinanza contro l’abbandono in strada delle deiezioni dei propri animali con una campagna in sinergia fra l’Assessorato all’Igiene e Decoro Urbano, quello alla Tutela del Mondo Animale e anche quello alla Polizia Municipale.

Insieme alla municipalizzata Attiva sarà avviato una campagna di sensibilizzazione e di contrasto al problema delle deiezioni canine, scegliendo una linea di tutela degli animali, dal titolo “Poi finisce che se la prendono con me”. Questo l’invito stampato sui materiali che verranno distribuiti e diffusi nei parchi, nelle aree di sgambettamento, negli ambulatori veterinari, nei pet shop, presso le grandi distribuzioni e all’Urban Box di Piazza Salotto.

Sono stati preparati pieghevoli e locandine che hanno lo scopo di sensibilizzare i proprietari al rispetto dell’ambiente, della città e alla civile convivenza, addossandosi la propria parte di competenza nella tutela del bene comune e senza colpevolizzare i nostri amici a quattro zampe. “Sensibilizzazione, ma anche sanzioni per chi si comporta male”, annuncia l’assessore al Decoro urbano Gianni Teodoro, “: marciapiedi, aiuole, spazi verdi della città sono purtroppo costellati di tracce del passaggio degli animali che a causa dei propri padroni vengono percepiti in modo diverso, fastidioso, così come finiscono ingiustamente nel calderone anche i proprietari che invece rispettano le regole e puliscono dove i cani, loro malgrado, sono costretti a sporcare. Il dovere di pulire dove sporca il proprio cane è disciplinato anche dall’articolo 29 del Regolamento per la Tutela del Benessere degli Animali e per questo, a completamento del progetto, è prevista l’intensificazione dei controlli da parte della Polizia Municipale, con un conseguente giro di vite per chi viola le regole”.