-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, via Verrino: il sì della Giunta per la riqualificazione

Ultimo Aggiornamento: domenica, 24 Febbraio 2019 @ 19:39

Pescara. Sì della Giunta alla riqualificazione di via Verrino.

A comunicarlo, l’assessore ai Lavori pubblici, Antonio Blasioli, che specifica:

“Si tratta dell’arteria stradale che collega via Tavo, che in questi giorni è stato al centro delle cronache nazionali, con la Parrocchia molto attiva degli Angeli Custodi. L’intervento, dell’importo complessivo di 200.000euro comprende anche gli indennizzi per gli espropri pari a 40.000 euro e ci era stato molto sollecitato proprio dagli abitanti del quartiere per collegare la parrocchia a via Tavo”.

“Approvato il progetto definitivo, ora può essere messa a gara la realizzazione. E’ ipotizzabile che i lavori inizino per il mese di maggio 2019 per terminare entro ottobre”.

“Fino ad oggi molti devono fare un giro lungo e accedere da via Sacco per accedere alla comunità religiosa, così non sarà più a lavori finiti, grazie al collegamento diretto fra le zone. L’intervento è una riqualificazione in piena regola: è prevista la dotazione di marciapiedi pubblici, oggi inesistenti, prevede l’allargamento e messa in sicurezza di via Verrino che quindi diverrà una strada a doppio senso di circolazione, con la scarificazione superficiale, il rifacimento dell’intera pavimentazione in conglomerato bituminoso e in alcuni punti delle sedi stradali l’allargamento di circa 150 cm e di circa 290 cm”.

“In corrispondenza della parte iniziale di via Lago della Posta, infatti, l’allargamento verrà operato attraverso la demolizione di opere esistenti su particella catastalen. 3965 e n.3663; mentre l’allargamento del tratto antistante alla particella catastale n.3855 sarà effettuato con rimozione e ripristino di semplice recinzione a rete e paletti. Si guadagnerà anche una nuova area a verde, che oltre al manto erboso e alberi, sarà dotata di panchine, di cestini rifiuti, di ringhiera e parapetto di protezione e di recinzione”.

“Nel rifacimento della pavimentazione in conglomerato bituminoso si prevede, in alcuni punti, una correzione dell’inclinazione al fine di gestire meglio lo scolo delle acque piovane. A tal fine saranno realizzate anche nuove caditoie per la raccolta delle acque meteoriche, raccordate allo scarico esistente per lo smaltimento delle acque superficiali tramite nuovi tratti di conduttura interrata.Le opere saranno completate con riporto in quota dei chiusini in ghisa presenti al fine digarantire il livellamento del manto stradale”.

“La riqualificazione di via Verrino e di via Sacco, i cui lavori sono già stati approvati, consentiranno di proseguire un lavoro di rinascita di questa particolare zona periferica già iniziato con il recupero del Parco dell’Infanzia, la riqualificazione della Tiburtina, la riattivazione del cantiere di 64 alloggi del contratto di quartiere di via Tronto e che si concluderà con la realizzazione della più grande infrastruttura viaria in progettazione e cioè il completamento della strada pendolo i cui lavori inizieranno entro quest’anno”.

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,933FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate