Pescara, bivacchi in via Martiri Pennesi: ‘serve dare una vocazione all’area’ FOTO

Pescara. “Per risolvere in maniera funzionale, efficace e definitiva la problematica del bivacco quotidiano e costante di senzatetto extracomunitari e del disturbo della quiete pubblica in via Martiri Pennesi, occorre dare una vocazione a quell’area”. Lo ha detto il Presidente della Commissione Commercio-Attività Produttive Fabrizio Rapposelli che ha convocato la Commissione in sopralluogo in via Martiri Pennesi per incontrare residenti e commercianti.

“A questo punto proporremo all’amministrazione di localizzare nel tratto compreso tra l’inizio di via Castellamare e l’incrocio con via De Amicis la nuova ciclostazione delle bici elettriche e dei monopattini che doterà l’area di un presidio fisso istituzionale, e determinerà una frequentazione di un’utenza diversa con un andirivieni di persone che rappresenteranno un deterrente naturale”.

“Nel frattempo”, aggiunge Rapposelli, “chiederemo l’adozione di misure a tempo immediate, come un presidio fisso delle Forze dell’Ordine, l’installazione dei nuovi impianti della pubblica illuminazione capaci di creare un effetto a giorno anche nelle ore notturne, l’interramento del manufatto che custodisce un impianto idrico, oltre che a zaini e borse abbandonate, e, infine, valuteremo la possibilità di occupare l’asse almeno il mercoledì mattina con alcune bancarelle del mercato settimanale. A giorni organizzeremo con i cittadini una nuova verifica circa gli impegni assunti”.