Pescara, topi nelle case Ater di Rancitelli FOTO

Pescara. Residenti delle case Ater di via Lago di Capestrano infuriati per il degrado che li circonda: topi enormi nei palazzi, la gente scende in strada.

A raccogliere la protesta degli abitanti del civico 9 è stato stamattina il capogruppo dell’Udc Massimiliano Pignoli, che chiede agli enti preposti di intervenire al più presto.

“La situazione di degrado”, dice, “è sotto gli occhi di tutti, gli inquilini di questo stabile sono giustamente adirati perché queste persone non ne possono più di questa situazione di grave disagio che si vive in questa parte di Rancitelli, così come in altri quartieri periferici.

“Segnalerò immediatamente questi problemi, così come segnalerò ad Attiva di provvedere d installare nuovi cassonetti, perché si predica spesso e si dice che in questa zona non si fa una raccolta adeguata, ma se i bidoni sono rotti, diventa difficile anche gettare l’immondizia”, prosegue Pignoli.

“So che è arrivato da poco un nuovo presidente Ater che mi dicono essere molto presente e sensibile ai problemi di chi vive in questi quartieri”, conclude, “per cui segnalerò subito a lui questi problemi riemersi in questi ultimi tempi in tutta la loro gravità, affinché si possa arrivare ad una rapida ed immediata soluzione, considerando che nella fattispecie in queste case abitano soprattutto persone anziane”.