Pescara, rapina il discount con un coltello e mette i soldi nella calza della befana

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 7 Gennaio 2021 @ 15:19

Pescara. La polizia di Pescara ha arrestato martedì sera un uomo dopo una rapina a mano armata in un discount di viale Bovio.

Una chiamata al 113 aveva segnalato una persona armata all’interno del supermercato Todis: quando gli agenti della squadra Volante sono intervenuti hanno trovato un giovane che cercava di divincolarsi dalla presa energica di due uomini.

Gli agenti lo hanno bloccato constatando che nel pugno della mano destra aveva un coltello a serramanico subito sequestrato e hanno accertato che, entrato nel supermercato, si era fermato nei pressi delle casse e, dopo avere prelevato da un espositore una calza da befana – di quelle utilizzate per mettere regali e dolciumi –  si era avvicinato ad una delle cassiere e puntandole contro il coltello, le aveva intimato la consegna dell’incasso. La cassiera, spaventata, è riuscita ad allontanarsi lasciando aperto il cassetto del registratore di cassa: a quel punto, il rapinatore ha afferrato i 340 custoditi nella cassa infilandoli nella calza della befana, avviandosi verso l’uscita.

Tuttavia il suo gesto è stato notato da altri due avventori del supermercato, che sono intervenuti bloccandolo fino all’arrivo della Polizia.

Il rapinatore arrestato è stato identificato per L. L., di anni 28, residente a Pescara, già conosciuto per i suoi precedenti di polizia.