- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
sabato, Giugno 25, 2022
HomeNotizie PescaraCronaca PescaraPescara, ok alla riqualificazione del lungomare: le osservazioni al progetto

Pescara, ok alla riqualificazione del lungomare: le osservazioni al progetto

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 20 Maggio 2022 @ 19:55

Con la delibera 380 del 6 maggio scorso la Giunta Comunale ha approvato il progetto definitivo della “Riqualificazione lungomare Nord e Sud”. Il lungomare sud di Pescara per buona parte a senso unico e piazza Le Laudi pedonale: questi i due elementi chiave della delibera 380 approvata dalla giunta comunale.

“Purtroppo però”, scrive il gruppo Lega, “dobbiamo segnalare che, per quel che concerne il progetto di riqualificazione di Viale Primovere e piazza Le Laudi, quanto approvato in Giunta non corrisponde a quel che è ritenuto necessario per la manutenzione e riqualificazione di quel tratto di riviera. Siamo certi che sia il frutto di un’idea progettuale dei tecnici e dei consulenti che hanno lavorato al progetto, ma che non trova riscontro nella realtà di quelle zone: qualche ora dopo essere venuti a conoscenza dell’approvazione in Giunta abbiamo condiviso con la maggioranza e con il Sindaco Masci queste criticità sottolineando quanto sia necessario rivedere il progetto perché in quel tratto non si può assolutamente prevedere un senso unico”.

“Siamo fiduciosi che a brevissimo ci sarà un ulteriore lavoro da parte dei tecnici per modificare il lavoro e ripristinare lo status quo, le condizioni di partenza che, tra l’altro, erano contenute nel progetto di fattibilità che avevamo approvato in consiglio comunale nel piano triennale opere pubbliche e che era stato oggetto di finanziamento, ottenuto il 30 dicembre scorso per il bando “Rigenerazione Urbana”. Ci aspettiamo, dunque, una modifica immediata all’idea progettuale”.

Anche Forza Italia (nonostante l’assessore che ha proposto il progetto sia un forzista) chiede le modifiche al progetto. “Il progetto di riqualificazione della riviera sud proposto dall’assessore alla Mobilità e ai lavori pubblici Albore Mascia è sicuramente straordinario e concretamente fattibile, tuttavia sull’assetto viario paventato, con l’istituzione ipotetica del senso unico di marcia, il gruppo di Forza Italia nutre delle perplessità”, ha detto il consigliere Alessio Di Pasquale.

“Veniamo nello specifico agli interventi previsti sulla riviera sud: le opere, in questo caso, riguardano il tratto compreso tra via De Nardis e la concessione Lido La Caravella in via Celommi, per 1.550 metri lineari, zona che oggi presenta diverse criticità, soprattutto sotto il profilo della mobilità cicloviaria che impone l’attraversamento delle strade carrabili e il dislocamento della pista ciclabile sul marciapiede lato monte in promiscuità con il percorso pedonale in adiacenza alle stesse abitazioni. Quindi oggi esiste una oggettiva problematica in termini di sicurezza. Per risolvere tali problematiche sono state avanzate molte proposte progettuali, tra cui lo spostamento della pista ciclabile sul lato mare, in modo da ricollegarla alla ciclovia Bike to coast, poi il prolungamento di piazza Le Laudi per favorire la pedonalizzazione con l’istituzione della Zona 30, quindi la riqualificazione dei marciapiedi, la definizione dei posti auto e moto in modo da migliorare le esigenze dei cittadini per la sosta, e ancora la valorizzazione degli spazi di accesso al mare su via Tosti, via Patini e viale Braga con incremento del verde pubblico, pedonalizzazione e posti auto. Gli spazi terminali sul mare saranno valorizzati con piattaforme di sharing di veicoli elettrici per la mobilità dedicata dei disabili. Il progetto prevede anche un occhio sull’energia sostenibile installando nell’area delle pergole fotovoltaiche che avranno il compito di assorbire i consumi dei servizi pubblici, con una rotatoria all’incrocio di via Celommi con via Primovere al fine di eliminare il semaforo del Villaggio Alcyone. Opere dunque strategiche di alto profilo, considerando anche la scelta di materiali pregiati e perfettamente calati nel contesto”.

“Sorgono però delle perplessità su un ultimo frammento dell’intervento che prevede l’istituzione del senso unico di marcia su un tratto di via Primovere in direzione nord, una bozza di idea su cui chiediamo all’assessore Albore Mascia di aprire un supplemento di riflessione sulla reale fattibilità dell’idea stessa considerando la possibilità di un ulteriore confronto”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'