-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, mercato coperto piazza Muzii: il bando sarà revocato. “Diventerà nucleo di eccellenza enogastronomica”

Ultimo Aggiornamento: martedì, 20 Febbraio 2018 @ 19:35

“L’assessore al Commercio Cuzzi continua a palleggiare in modo imbarazzante i 23 artigiani legittimi assegnatari dei box del primo piano del mercato coperto di piazza Muzii senza assumere alcuna decisione: da un lato la giunta Comunale continua a non approvare la delibera di revoca delle assegnazioni, dopo quattro anni di governo della città, e dall’altro il dirigente competente non procede con la firma dei contratti e la consegna delle chiavi dei box”, così il Capogruppo e Vicecapogruppo di Forza Italia, Marcello Antonelli e Vincenzo D’Incecco, nel corso della seduta odierna della Commissione Commercio che, su richiesta del consigliere D’Incecco, ha convocato una delegazione di artigiani assegnatari dei 23 box sospesi, l’assessore Giacomo Cuzzi e l’avvocato comunale Lorena Petaccia per affrontare la vicenda.

“Tutto questo è semplicemente vergognoso perché 23 imprenditori a Pescara non hanno il diritto di conoscere il proprio destino e sono condannati a vivere in un limbo amministrativo. In assenza di un atto di revoca formale sono anche nella condizione di non poter fare un eventuale ricorso al Tar, ma al tempo stesso non possono lavorare. Ora questa vicenda deve finire: l’assessore Cuzzi deve assumersi le proprie responsabilità e, se ritiene, deve firmare la delibera di revoca che va approvata in giunta. Altrimenti, entro cinque giorni, chiediamo al dirigente responsabile, oggi influenzato, di chiudere la procedura in corso come prevede la legge e di consegnare i box. In caso contrario valuteremo i successivi atti da adottare a tutela di 23 famiglie che hanno il diritto di lavorare”.

“Oggi è emerso il nervosismo di un centrodestra che probabilmente si sente in colpa per aver illuso chi ha partecipato ad un bando sbagliato dal primo momento – commenta invece l’assessore Giacomo Cuzzi – in quanto il bando è stato avviato nel 2010 e tenuto in caldo fino alle elezioni avvenute nel 2014, quando agli operatori venne fatto credere dalla vecchia Giunta che i lavori erano ormai finiti. In realtà ci sono voluti altri due anni per completare un mercato che per esplicita scelta della passata amministrazione è stato isolato dal contesto della mobilità e reso irraggiungibile in automobile sia per i clienti che per i fornitori”.

“Ecco perché”, aggiunge Cuzzi, “il quartiere si è trasformato radicalmente, diventando un attrattore di ristoranti e pubblici esercizi: pensare oggi, in quel contesto, di far aprire attività artigianali legate a settori merceologici totalmente sconnesse dalla nuova vocazione del quartiere vorrebbe condannare a morte sicura le attività. Lo testimonia la recente chiusura di alcune attività commerciali annesse al mercato. Ecco perché, alla luce anche del parere dell’Avvocatura comunale che ci conferma la validità della nostra scelta, a breve procederemo con l’atto di revoca del bando, per fare del primo piano del Mercato Muzii un hub dell’eccellenza enogastronomica abruzzese, affidandone la gestione a privati: sarebbe infatti impensabile che un settore a così alta vocazione commerciale venga gestito dai servizi comunali. La nostra è una scelta serena, assunta nell’interesse pubblico alla luce di una analisi di mercato basata su dati statistici e sull’evoluzione del settore commerciale negli ultimi otto anni”.

“Presto arriveranno in Commissione Commercio altre due proposte elaborate in questi mesi – aggiunge il consigliere Piero Giampietro – ovvero le misure per il decoro del Centro commerciale naturale, con il contingentamento per dodici mesi delle nuove aperture di locali di pura somministrazione, e la base per le nuove regole sui dehors che puntano a superare la jungla attuale. Proposte che puntano anche a dare slancio alla ristorazione di qualità ed al commercio urbano a discapito delle cosiddette cicchetterie”.

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate