Pescara, mense scolastiche: vertice in Procura

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 15 Giugno 2018 @ 20:07

Vertice in Procura, stamani, a Pescara, per fare il punto della situazione sulla vicenda degli oltre 200 bambini, iscritti in numerose scuole della città, finiti in ospedale con sintomi gastroenterici provocati dal batterio Campylobacter.

 

All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, il procuratore capo, Massimiliano Serpi, il suo vice, Anna Rita Mantini, il pm titolare del fascicolo Anna Benigni, rappresentanti della Asl, dell’Istituto Superiore di Sanità e dell’Istituto Zooprofilattico, oltre a Carabinieri del Nas e Carabinieri Forestali, che si stanno occupando delle indagini. La riunione era finalizzata a fare il punto della situazione su elementi, materiale e informazioni raccolte finora, a due settimane dai primi accessi dei bambini in ospedale.

Intanto i Carabinieri del Nas, insieme alla Asl e ai tecnici dell’Istituto Zooprofilattico, dopo i sopralluoghi di ieri, hanno effettuato nuove ispezioni nei centri cottura e nelle mense, prelevando tutto il materiale che potrebbe contribuire all’attività investigativa.