Pescara, matrimonio combinato e sequestro: in 2 rischiano la condanna

Pescara. La procura di Pescara ha richiesto la condanna a 4 anni di carcere per un 27enne pescarese accusato di sequestro di persona ed immigrazione clandestina, e a 3 anni un altro pescarese di 47 anni: i due sono coinvolti in un per un presunto matrimonio combinato avvenuto in Marocco fra il 2013 e 2015.

Secondo l’accusa, dopo aver fatto pagare 7mila euro a una ragazza marocchina, hanno combinato il matrimonio con il 27enne. Quando si è trasferita in Italia per ricongiungersi con la famiglia, però, sarebbe stata rinchiusa in casa dal neo-marito che l’avrebbe tenuta sotto stretta sorveglianza, impedendole di spostarsi e di avere contatti con altre persone.

La sentenza è attesa per il 4 maggio.

 

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.