Pescara, fosso Bardet: sturate le fogne intasate, in attesa dei lavori

Pescara. E’ stato eseguito un primo intervento in via Tahon de Revel per risolvere il problema di allagamenti di cui soffre la strada.

 

Sul posto si sono recati il sindaco Marco Alessandrini, il vicesindaco Antonio Blasioli, i vertici di Aca e Ater, per un sopralluogo relativo ad allagamenti per il mancato funzionamento di una condotta di acque bianche il cui cattivo funzionamento era stato segnalato sabato scorso dagli stessi residenti.

Sul posto è subito intervenuto un mezzo autospurgo dell’Aca per liberare un tombino intasato. Si ricorda che sono in corso nella zona i lavori di manutenzione straordinaria del fosso bardet che il principale canale di deflusso delle acque bianche.

L’incontro di oggi ha visto la presenza di  tutti i soggetti interessati ai lavori che riguarderanno l’allineamento degli impianti fognari delle case Ater al fosso Bardet che corre sotto, per ridurre ed eliminare le criticità derivanti da un cattivo deflusso delle acque nella zona.

Il lavoro segue l’iniziativa presa dalla Regione di farsi portatrice con risorse regionali della sistemazione dei disagi abitativi di cui soffrono gli alloggi, realizzati nel 1938 e predisporre da parte Ater i progetti per l’intervento. Su questa fase si terrà un incontro la settimana prossima a cui parteciperà anche il Presidente D’Alfonso.