Pescara, donato alla Asl un frigorifero per i vaccini anti-covid

Pescara. La ASL di Pescara ha ricevuto in donazione dall’azienda farmacautica Alfasigma un frigorifero in grado di raggiungere una temperatura sino a – 80 gradi, indispensabile a conservare i vaccini anti-Covid.

Per la conservazione dei vaccini, infatti, è di fondamentale importanza preservare la catena del freddo, ovvero mantenere la corretta temperatura del vaccino durante tutte le fasi di logistica, con spostamenti e immagazzinamento delle fiale. Una esposizione a temperature non adeguate potrebbe infatti minare l’efficacia del farmaco.

“Siamo lieti di poter contribuire a livello locale alla campagna di vaccinazione anti-Covid con questa iniziativa che si aggiunge alle altre promosse dall’azienda in Italia e all’estero a favore di pazienti, medici, farmacisti e comunità locali”, commenta l’Amministratore Delegato di Alfasigma, Pier Vincenzo Colli “Alfasigma è presente sul territorio abruzzese da oltre trent’anni con lo stabilimento di Alanno, uno dei fiori all’occhiello del nostro gruppo. Riteniamo un dovere supportare le comunità locali dato che la Responsabilità Sociale è parte del DNA di Alfasigma e non a caso quest’anno abbiamo cominciato un percorso di rendicontazione con la pubblicazione del nostro primo Report di Sostenibilità.”

Il Direttore Generale della ASL di Pescara Vincenzo Ciamponi a nome dell’azienda ha espresso parole di ringraziamento per la donazione, che ha contribuito a avviare e a gestire nel modo adeguato la campagna vaccinale anti covid-19.