-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, al porto turistico torna il festival dello steet food

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 28 Giugno 2018 @ 11:31

Pescara. Si terrà da oggi fino al 1° luglio, al porto turistico Marina di Pescara, la quarta edizione di Street Food Time, evento a carattere nazionale dedicato al cibo di strada di qualità.

Il festival ospiterà 22 food truck e 6 birrifici artigianali, offrirà ben 130 tipologie di cibi diversi e 30 birre artigianali differenti per tutte le esigenze culinarie più disparate, dall’aperitivo al dessert passando per primi piatti, secondi, contorni e formaggi.

I fornelli si accenderanno alle 18,00 e si spegneranno a tarda notte. Food truck provenienti da ogni regione daranno vita a quattro giornate davvero gourmet durante le quali l’Italia culinaria si incontrerà a Pescara per deliziare tutti i palati, anche i più esigenti.

L’area del festival, ad ingresso gratuito, sarà la patria del cibo di qualità in cui gli alimenti della tradizione culinaria italiana saranno proposti in “versione street”. I produttori del cibo di strada sono artigiani che esprimono appieno i valori dell’Italia più vera e autentica.

Ricerca della qualità, piacere di avere un contatto umano e schietto con i clienti, voglia di mantenere vivi i rapporti con il proprio territorio e la sua storia, utilizzo di prodotti agricoli genuini, uso di ricette tramandate di generazione in generazione, questi gli elementi che caratterizzano i cultori del cibo di strada, consapevoli che esistono nelle nostre città, “paesaggi culturali” da difendere e conoscere.

Un piccolo assaggio dei piatti:

  • Piemonte: hamburger di scottona;
  • Toscana: “lampredotto”, pappa al pomodoro, trippa, “ribollita”, crostoni con fegatini, “panzanella”, hamburger di chianina e cinta senese, polpette di chianina, punta di petto di chianina;
  • Emilia Romagna: “tigelle” farcite con salumi emiliani e mostarde di produzione artigianale di frutta e verdura, “Il Gnocco fritto di Modena” accompagnato con culatello di Zibello, mortadella di Bologna IGP, crudo di Parma e cipolle caramellate;
  • Lazio: “puccia” pontina farcita con straccetti di manzo, pomodorini confit, grana e crema di mozzarella, capocollo, pancetta, pomodoro e ruchetta, “panzotto” farcito con pecorino romano DOP, carciofi romaneschi, guanciale amatriciano, verdure alla griglia, “pinsa” farcita con salumi e formaggi tipici laziali, pomodorini confit, verdure grigliate, ricotta affumicata;
  • Roma: “Saccoccia romana” all’amatriciana (con guanciale croccante polpettine di patate e pecorino), di Ariccia (con porchetta di Ariccia), vegetariana (con crema di zucchina concia, pomodorini, ricotta e fiori di zucca), vaccinara (con coda alla vaccinara e fonduta di pecorino), romana (con prosciutto crudo, bufala e pesto artigianale), dolce (con ricotta e crema di nocciole).;
  • Marche: cartoccio di pesce fritto, olive all’ascolana classiche, al tartufo e vegetariane, crema fritta, fritto misto marchigiano;
  • Abruzzo: “arrosticini” artigianali di fegato e di pecora, “bruschettoni” con pomodorini e salumi dei parchi, salsiccia di fegato con crema di funghi porcini e spinaci freschi, salsiccia di agnello con crema di zafferano e zucchine, patate di Avezzano al cartoccio;
  • Campania: “focacciotto” cotto a legna farcito con mozzarella di bufala, verdure alla griglia, salame di bufalo campano, prosciutto di Pietraroja;
  • Puglia: striscette di carne di cavallo con stracciatella di Andria e pomodori secchi pugliesi, “Bombette di Cisternino”, cartoccio di polpettine di pane di Altamura con canestrato pugliese e salamella artigianale, panino con salsiccia pugliese a punta di coltello con crema di olive celline e caciocavallo;
  • Calabria: gnocchetti con cozze e vongole, tartare di tonno alle erbette aromatiche, spezzatino di polipo in umido, pasticceria calabra;
  • Salento: patate novelle al vin cotto balsamico, pittule dolci e salate;
  • Sicilia: arancine, cassatine, cannoli siciliani.

Cucina dal Mondo:

  • Stati Uniti: BBQ americano con 12 ore di affumicatura (“Pulled Pork”, “Ribs”, “Beef”);
  • Argentina: grigliata di angus Aberdeen e carni argentine cotte ai carboni;
  • Sud America: “Churros” farciti con crema alla nocciola e “dulce de leche”.

Il tutto sarà accompagnato dalle birre rigorosamente artigianali dei birrifici Artigianale Anbra dell’Aquila, La Fortezza di Civitella Del Tronto (Te), Terre D’Acquaviva di Atri (Te), Alkibia di Fossa (Aq), Carnival di Offida (Ap), 20.13 di San Benedetto del Tronto.

L’evento sarà completato da cinque concerti live curati dall’Accademia Musicale Lizard di Pescara.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate