Pescara, 650 tonnellate di rifiuti rimossi dalla spiaggia

Pescara. Ben 600 tonnellate di rifiuti di legname, trasportati dal fiume e depositati sulle spiagge, rimossi dall’arenile della riviera nord, altre 50 tonnellate dalla riviera sud.

È questo il bilancio conclusivo delle operazioni di pulizia e bonifica del litorale pescarese eseguite dal Comune.

“Raccogliendo l’appello degli stessi concessionari e dopo diversi sopralluoghi dei nostri tecnici”, riferisce l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco ufficializzando l’esito dell’iniziativa ambientale di pulizia della spiaggia, “abbiamo effettuato un intervento straordinario per restituire piena agibilità, funzionalità e fruibilità all’intero tratto del lungomare, da sud a nord. Ovviamente la nostra riviera continuerà a essere un sorvegliato speciale, pronti a operare in qualunque momento dovessero verificarsi condizioni straordinarie”.