Pescara, 25 aprile: IL PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI

Pescara. “Il 25 aprile è la sconfitta dell’idea di potenza, di superiorità di razza, di sopraffazione di un popolo contro l’altro, che portarono l’Italia al punto più basso della sua millenaria storia e che originarono la Seconda guerra mondiale che travolse il nostro Paese; il 25 aprile rappresenta la sconfitta del nazifascismo e dei suoi seguaci, è la data fondatrice della nostra esperienza democratica di cui la Repubblica è presidio con la sua Costituzione. Ecco perché è necessario ricordarlo, è necessario celebrarlo degnamente nonostante la pandemia che ci accompagna oramai da 13 lunghi mesi: il 25 aprile è la Festa di nascita della democrazia italiana dopo i decenni della dittatura fascista e poi della guerra”.

E’ così che l’Anpi presenta il programma cittadino per il 76esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo.

Alla manifestazione, che partirà domani e si concluderà domenica parteciperanno:

ANPI, 6000 Sardine, ARCI, Articolo Uno, CGIL, CISL, Coordinamento Democrazia Costituzionale, Libera, Movimento 5 Stelle, Partecipazione Attiva Studentesca, PCI, PD, Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana, UIL.

“Un calendario fitto di eventi, nel 76° anniversario della Liberazione dell’Italia da fascismo e dal nazismo ribadiscono l’importanza di ciò che ci unisce e ci rende una comunità: l’antifascismo ed i valori costituzionali della giustizia sociale, della libertà, della democrazia, della solidarietà, della pace, del lavoro”, conclude l’associazione nazionale partigiani.

IL PROGRAMMA

venerdì 23 aprile

ore 17.00, in diretta streaming:

presentazione del libro “MAGISTROPOLI. Tutto quello che non vi hanno mai raccontato sul CSM e sul caso Palamara”, di Antonio Massari

Incontro sul tema: “Magistratura e correnti politiche: quale indipendenza?”, con Antonio Massari (Autore, giornalista), Peter Gomez (Direttore de “Il fatto quotidiano”), Nicola Trifuoggi (ex Procuratore della Repubblica di Pescara, presidente ANPI sezione di Pescara), Giuseppe Bellelli (Procuratore della Repubblica di Sulmona), Salvatore Borsellino (ideatore del Movimento “Agende Rosse”);

domenica 25 aprile

ore 8.30, Scuola “11 febbraio 1944” di Colle Pineta:

deposizione di fiori presso il Cippo dei nove partigiani fucilati l’11 febbraio 1944

Evento in presenza, può essere seguito anche in diretta su Facebook;

ore 9.00, Scuola “11 febbraio 1944” di Colle Pineta:

presentazione del progetto teatrale: “Quando il grano maturò”

di e con Marcello Sacerdote (Cunta Terra), con la regia di Laura Curino.

Evento in presenza, può essere seguito anche in diretta su Facebook;

ore 11.30, piazza Sacro Cuore – Pescara:

flash mob: “1946-2021: dalle Donne alle Donne nel nome dei Diritti”

Evento in presenza, può essere seguito anche in diretta Facebook

ore 16.00: iniziativa nazionale “Strade di Liberazione”

ore 17.00, in diretta streaming:

presentazione del libro “Il coraggio della Memoria”, di Giovanni Impastato

con Giovanni Impastato (Autore, fratello di Peppino Impastato), Nicola Trifuoggi (ex Procuratore della Repubblica di Pescara, Presidente ANPI sezione di Pescara), Nicola Palombaro (Presidente ANPI Provinciale di Pescara)

Intermezzi musicali: I Lupi della Majella

Gli eventi in presenza si svolgeranno nel rispetto della normativa anticovid