Montesilvano, offese e botte alla moglie: allontanato da casa

Montesilvano. Gli agenti di Polizia hanno dato esecuzione ad un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare nei confronti di un 43enne. L’uomo è accusato di maltrattamenti contro i familiari e di lesioni personali aggravate nei confronti della moglie.

Le indagini condotte dalla Polizia di Stato sono partite a settembre scorso quando la donna si è recata al Pronto soccorso. Contattata dai poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Pescara, la donna ha raccontato delle violenze del marito, che l’aveva costretta anche a trasferirsi all’estero. Poi è tornata in Abruzzo, sono nati i figli ma sono tornati anche i maltrattamenti che hanno portato la Procura della Repubblica, con il Pm Rosangela Di Stefano, sulla scorta della denuncia della donna e dei riscontri delle forze dell’ordine, ad ottenere dal Gip la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, prontamente eseguita dalla Squadra Mobile.

All’indagato è stato anche prescritto di non avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa.