Montesilvano, covid: riparte lo screening di massa-DATE E PRENOTAZIONI

Monetsilvano. Da mercoledì prossimo, 10 febbraio, partirà il secondo screening di massa contro il Covid.

Le prenotazioni potranno essere effettuate domani sul sito istituzionale del Comune di Montesilvano (www.comune.montesilvano.pe.it).

La decisione è stata presa questa mattina dal sindaco Ottavio De Martinis e dal direttore della Asl Vincenzo Ciamponi, nel corso di un incontro telematico, per organizzare i test rapidi in programma al Pala Dean Martin, per circa otto giorni dalle 14,30 alle 18,30, anticipando di mezz’ora gli orari di inizio gennaio.

Il sindaco De Martinis ha già contattato anche le associazioni e il personale del Coc, che prenderà parte alle operazioni.  “Dopo l’esperienza positiva dal 4 al 14 gennaio – spiega il primo cittadino – abbiamo accolto in maniera favorevole l’appello del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio e ci siamo messi subito all’opera, lavorando con la Asl di Pescara, per iniziare prima possibile il secondo screening di massa. Partiamo da mercoledì per otto giorni, escluso sabato e domenica. Anche questa volta abbiamo chiesto alla Asl 5 postazioni con 10 figure tra medici e infermieri per i tamponi, assicurando fino a 800 test giornalieri, due linee saranno riservate agli studenti e al personale scolastico. Massima attenzione verrà data anche alle persone con disabilità. La situazione delle scuole a Montesilvano è sotto controllo, ma vogliamo evitare l’aumento dei casi, per questo invitiamo le famiglie a sottoporre i bambini e i ragazzi al test Covid-19. E’ importante quindi la partecipazione dei cittadini, invito tutti a fare i tamponi come gesto di prevenzione responsabile nei confronti di noi stessi e degli altri, dalle persone care a quelle che incontriamo ogni giorno in tutti gli ambienti che frequentiamo”.

Anche il direttore della Asl Vincenzo Ciamponi ha commentato in maniera positiva l’esperienza scorsa a Montesilvano e ha lanciato un appello a tutto il personale medico.

<Dopo l’ottima esperienza che si è svolta al Pala Dean Martin i primi di gennaio – afferma il direttore Ciamponi – , le operazioni di screening si ripeteranno con gli stessi criteri. E’ importante la disponibilità del personale medico e infermieristico per una massima azione di prevenzione sul territorio. Questo è un momento importante e dobbiamo restare nella zona gialla con la massima serenità, adottando comportamenti corretti e partecipando allo screening di massa. Sono certo che anche questa volta al Pala Dean Martin le operazioni si svolgeranno nel migliore dei modi”.