Montesilvano, 12 quintali di pasta donati agli indigenti

Montesilvano La Coldiretti, in vista delle feste natalizie, oggi ha consegnato 12 quintali di pasta al Comune di Montesilvano.

Un’iniziativa promossa dall’associazione per aiutare a combattere le nuove povertà e offrire ai più bisognosi un Natale dignitoso, attraverso i comuni abruzzesi. L’amministrazione comunale di Montesilvano ha deciso di destinare la derrata alimentare alla Casa della Solidarietà a Santa Filomena. Presenti alla consegna, avvenuta all’emporio solidale, il vice sindaco Paolo Cilli e l’assessore alle Politiche Sociali Barbara Di Giovanni, che hanno ringraziato personalmente il responsabile provinciale del patronato Epaca Giuliano Giansante e il segretario di zona della Coldiretti Pescara Mauro Del Ponte.

“Le derrate consegnate sono pacchi di pasta di filiera e grano 100% Made in Italy – spiega il vice sindaco Paolo Cilli – e sono destinate alle famiglie meno abbienti. In Abruzzo Coldiretti sta distribuendo nei vari comuni un carico complessivo di circa 200 quintali di pasta. Un piccolo gesto che in questo periodo sarà utile a tantissime persone e che servirà anche a sostenere la nostra economia perché è importante consumare prodotti nazionali”.

“Ringraziamo Coldiretti per questo generoso gesto di solidarietà in questo particolare momento di crisi economica – afferma l’assessore alle Politiche sociali Barbara Di Giovanni – che andrà a sostenere le persone più bisognose e che contribuirà ad aiutare le famiglie montesilvanesi donando anche un Natale di speranza. La filiera italiana è sinonimo di qualità e controlli di prodotti sicuri, quello di Coldiretti è un bellissimo gesto anche nei confronti dei produttori italiani”.