Lecce, agguato ai tifosi del Pescara: 2 feriti gravi e autobus incendiato

Ultimo Aggiornamento: domenica, 31 Marzo 2019 @ 23:31

Lecce. Un vero e proprio agguato, sulla Statale Brindisi-Lecce: è quello che i tifosi del Pescara hanno subito mentre erano diretti allo stadio Via del Mare per la partita di questa sera.

Il bilancio è di due i feriti finiti in codice rosso all’ospedale Vito Fazzi di Lecc: le due tifoserie sarebbero entrate in contatto all’altezza dello svincolo per Squinzano, al chilometro 19 della SS 613, all’altezza di Squinzano dove, secondo una prima ricostruzione, un fumogeno lanciato dai tifosi giallorossi e alcuni sassi avrebbero colpito i pullman dei pescaresi, uno dei quali avrebbe parzialmente preso fuoco.

Sul posto sono confluite molte unità di svariate forze dell’ordine e i mezzi di soccorso che hanno trasportato in ospedale due tifosi pescaresi le cui condizioni sarebbero apparse più gravi. Ma si sono registrati anche numerosi contusi e auto danneggiate, con la strada bloccata per oltre un’ora.

Solo dopo un’ora dal fischio d’inizio, i 160 tifosi che erano a bordo di due pullman sono riusciti ad arrivare allo stadio. Potrebbe essere una vendetta in piena regola: già all’andata, infatti, i tifosi abruzzesi avevano teso un’imboscata ai giallorossi all’altezza di Francavilla.