- EVO -

Donna di Pescara trovata morta nel vercellese

- SIDEBAR 1 -
- EVO -
Ultimo Aggiornamento: giovedì, 13 Settembre 2018 @ 14:51

Pescara. Una 45enne di Pescara, Paola D’Ovidio, è stata trovata morta in provincia di Vercelli.

La donna, scomparsa il 14 luglio scorso,  risiedeva da tempo a Santhià, mentre la famiglia d’origine a vive a Pescara ed è stato il fratello ad averla sentita il giorno prima della scomparsa. Il cadavere è stato trovato incastrato in uno dei canali rinvenuto fra Sali e Vercelli, non molto distante dalla zona isolata all’interno di una risaia dove è stata trovata la sua automobile.

Secondo le testimonianze, Paola era molto turbata a causa della separazione dal marito, al punta da dichiarare, con una telefonata fatta ai carabinieri alcune ore prima di sparire, di aver ucciso l’ex coniuge. Notizia rivelatasi falsa e costatagliuna denuncia per procurato allarme.

Secondo una prima ricostruzione, la donna si sarebbe tolta la vita, non essendo presenti segni di violenza sul cadavere, ma sarà l’autopsia a chiarire le cause della morte.

Già dal 14 luglio la zona era stata battuta dai volontari e dai cani molecolari della polizia, con ricerche assistite anche dai droni. e da alcuni droni per cercare di trovare la donna. Del suo caso si  è occupata, proprio nelle ultime ore, anche la trasmissione “Chi l’ha visto?” che aveva diffuso la segnalazione proprio nelle ore in cui è stato rinvenuto il corpo senza vita.

- EVO -
-- ALTRE NEWS 0 --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -

Notizie Correlate