Coronavirus, Pescara: “Chiudere volontariamente gli studi medici specialistici”

Pescara. “Sospensione temporanea e volontaria delle attività per gli studi medici specialistici del territorio che, rinviando tutte le prestazioni procrastinabili, garantiscano solo le reali urgenze, riducendo al minimo indispensabile anche la movimentazione dell’utenza”.

È la proposta che il consigliere comunale Ivo Petrelli, “da medico specialista odontoiatra, rivolgo ai colleghi e all’Ordine dei Medici di Pescara, quale ulteriore misura spontanea che, in aggiunta a quelle già adottate dalle amministrazioni comunali e regionali, miri a isolare quanto più possibile il Coronavirus, contenendone la diffusione e contribuendo alla sua sconfitta”.

“Io sto già fermando il mio studio odontoiatrico per tutto il tempo che sarà necessario, senza bisogni di ordinanze sindacali, e confido di essere affiancato in questa campagna di sensibilizzazione da altri colleghi”, conclude Petrelli.