Coronavirus, Montesilvano attiva il Coc: medicine e spesa a domicilio per gli anziani

Montesilvano. L’amministrazione comunale ha attivato il COC (Centro Operativo Comunale) fino al 3 aprile 2020 dalle ore 9,00 alle 16,00, per un corretto flusso di informazioni con la struttura della protezione civile e con il supporto della croce rossa, predisponendo l’assistenza alla popolazione.

In particolare l’amministrazione comunale fornirà un servizio di consegna di farmaci e spesa a domicilio attraverso i volontari di protezione civile e croce rossa per le persone anziane (over 65) che vivono sole in casa e prive di rete di sostegno familiare, in condizioni di grave disagio, con gravi problemi di salute (disabili, immunodepressi) e tutte le famiglie in isolamento obbligato o volontario.

Il servizio è gratuito e sarà disponibile dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 16,00, telefonando al seguente numero comunale 0854481216.

A coordinare il servizio il vice sindaco e assessore alla Protezione civile Paolo Cilli, che nel corso della giornata ha incontrato i volontari per organizzare il servizio: “E’ doveroso in questo momento supportare le persone più fragili – spiega il vice sindaco Cilli – , in particolare gli anziani over 65 che devono evitare di uscire, le persone con patologie gravi e chi è in quarantena. I servizi sia chiaro sono rivolti a chi ha realmente bisogno. Chiediamo pertanto grande senso civico e resposabilità. Le persone che hanno figli o parenti che possono provvedere a fornire spesa o farmaci non devono telefonare. Non sarà un servizio facile e occorrerà dispendio di energie e di tempo e soprattutto la massima collaborazione dei volontari di protezione civile e croce rossa che ringrazio fin da ora”.

La polizia locale ha effettuato da ieri alcuni controlli agli esercizi commerciali della città, riscontrando nella maggior parte dei casi il rispetto della regole e la collaborazione ad osservare il decreto ministeriale. “Da segnalare solo nel corso della mattinata l’assembramento nei supermercati – afferma il comandante Nicolino Casale – . Siamo intervenuti nelle prime ore del mattino in alcuni negozi presi d’assalto dalla popolazione per evitare la calca e ristabilire l’ordine. La situazione si è normalizata nelle ore successive”.