Collecorvino, ghiaia rubata dal fiume Fino: indagato il titolare di una ditta di escavazione FOTO

Collecorvino. I Carabinieri Forestali di Collecorvino, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale di Pescara, hanno effettuato nei giorni scorsi un sequestro di ghiaia illecitamente asportata dal letto del fiume Fino da un imprenditore di Montesilvano, titolare di un’impresa estrattiva di Collecorvino, deferito alla Procura della Repubblica di Pescara.

L’imprenditore, ultracinquantenne titolare di una ditta di estrazione e lavorazione inerti, è indagato per furto aggravato sul demanio fluviale di 450 metri cubi di ghiaia, del valore di circa 7.000 euro, depositati su un terreno in località Ferretti di Collecorvino, e per aver effettuato lavori di escavazione in zona sottoposta a vincolo paesaggistico senza la prescritta autorizzazione.

Il materiale ghiaioso, sottoposto a sequestro probatorio, è stato affidato in custodia giudiziale allo stesso indagato.

“Questo sequestro”, ha affermato il Comandante del Gruppo Carabinieri Forestale di Pescara, “è il risultato dalla continua attività di controllo che i Forestali svolgono lungo i fiumi della Provincia”.