Città Sant’Angelo, edificio non antisismico: chiusa la scuola di Fonte Umano

Città Sant’Angelo. A seguito di studi di vulnerabilità per le strutture scolastiche del territorio comunale, c’è stato parere negativo riguardante la scuola dell’infanzia, nella sola parte vecchia, di Fonte Umano.

Gli studi hanno evidenziato criticità importanti, relative soprattutto a carenze nel rispetto delle norme anti sismiche, che hanno costretto il Sindaco e l’Amministrazione ad optare per la chiusura della struttura, per tutelare la salute dei piccoli concittadini e di tutto il personale che, quotidianamente, avrebbe lavorato in condizioni precarie.

“Le idee per la ripartenza sono chiare – dice la Dirigente Simona Marinelli – abbiamo pensato di spostare tutte le sessioni del vecchio plesso di Fonte Umano alla Giuseppe Verzella di Madonna Della Pace. Nonostante l’aggiunta degli alunni della scuola dell’infanzia, resterà tutto regolare per le altre classi. Stiamo lavorando in modo da garantire un turno unico, con l’orario d’ingresso fissato per la 8:00 e con l’uscita programmata alle 16:00. Faremo in modo che venga assicurato anche il servizio mensa. Lavoriamo costantemente per avere tutto delineato e definitivo per la seconda metà del mese di agosto, in modo da garantire una ripartenza ben strutturata. Questa situazione si protrarrà, ovviamente, fino al termine dei lavori di ammodernamento della scuola, per poi ritornare alla normalità.”

Il Sindaco Perazzetti, che ha fortemente voluto che gli studi di vulnerabilità venissero nuovamente fatti, dichiara:” Chiudere è stata la scelta più sensata possibile. Non potevamo mettere a rischio la salute e la sicurezza dei nostri piccoli alunni. Adesso conosciamo le reali problematiche di questa struttura e stiamo già predisponendo un progetto che riqualifichi e ammoderni una scuola di fondamentale importanza per il nostro territorio.”