6.5 C
Abruzzo
mercoledì, Maggio 18, 2022
HomeNotizie PescaraCronaca PescaraPiano famiglia: a Spoltore le domande per 12 comuni

Piano famiglia: a Spoltore le domande per 12 comuni

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 21 Aprile 2022 @ 15:31

Spoltore. Il Comune di Spoltore ha pubblicato l’avviso per chiedere l’erogazione dei buoni servizio e fornitura previsti dalPiano Famiglia 2021.

E’ un’agevolazione prevista per tutto l’ambito distrettuale e dunque possono presentare domanda anche i cittadini dei Comuni di Brittoli, Cappelle sul Tavo, Catignano, Cepagatti, Città Sant’Angelo, Civitaquana, Elice, Moscufo, Nocciano, Pianella, Rosciano. Testo integrale e modello di domanda sono sul sito istituzionale www.comune.spoltore.pe.it.

Si tratta di rimborsi, erogati a fronte di spese già sostenute nel periodo compreso tra il primo gennaio 2022 e la pubblicazione dell’elenco degli ammessi. Il termine per le domande, che anche i residenti di altri comuni devono inviare all’ufficio protocollo di Spoltore, è il 31 maggio 2022.

“Assumere la titolarità della gestione dei servizi dell’ente d’ambito sociale è stata una delle scelte importanti di quest’amministrazione”, ricorda l’assessore delegato Roberta Rullo, “Il Piano Famiglia è uno dei tanti progetti che i nostri uffici gestiscono quotidianamente e per questo li ringrazio. La gestione allargata all’area metropolitana di questi servizi permette di distribuirli meglio, rapportandosi alle effettive necessità della popolazione: in questo caso infatti, eventuali buoni non assegnati verranno comunque erogati a famiglie di altre comuni che fanno parte dell’ambito e aventi diritto”.

Il provvedimento è finalizzato a sostenere e favorire la natalità attraverso forme di agevolazione alla fruizione dei servizi per la prima infanzia e beni di prima necessità per il bambino o la madre gestante. Il nucleo familiare dei richiedente deve avere Isee ordinario non superiore a 8000 euro. Sono previste due tipologie di buoni: i buoni servizio, utilizzabili per il pagamento di servizi come la ludoteca (da 6 a 36 mesi) o di servizi integrativi al nido; i buoni fornitura per l’acquisto di beni di prima necessità per bambini da 0 a 3 anni. Complessivamente sono previsti 111 buoni: non è possibile richiedere più di un buono.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'