6.5 C
Abruzzo
mercoledì, Maggio 18, 2022
HomeNotizie PescaraCronaca PescaraPescara, casa Ater senza riscaldamento: "Famiglia abusiva fino al 2020"

Pescara, casa Ater senza riscaldamento: “Famiglia abusiva fino al 2020”

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 20 Gennaio 2022 @ 15:17

Pescara. L’Ater replica alla polemica sollevata dal consigliere regionale Pd Antonio Blasioli sulla situazione di disagio in cui versa l’assegnataria di un alloggio popolare in via Caduti per Servizio, privo di impianto di riscaldamento.

Con una nota firmata dal presidente Mario Lattanzio e dal direttore Gianni D’Addazio, l’Ater precisa che “nell’ambito del programma di manutenzione del proprio patrimonio edilizio, ha provveduto nell’ultimo anno alla sostituzione di numerose caldaie a servizio dei propri alloggi, tenuto conto della vetustà degli impianti e delle condizioni di funzionamento degli stessi. L’opera di sostituzione e messa a norma degli impianti ha richiesto un notevole sforzo sia in termini economici sia per quanto riguarda le funzionalità del personale, tenuto conto delle restrizioni dovute alla pandemia in corso”.

Venendo al caso di specie, “è opportuno precisare”, prosegue la nota, “che l’alloggio di che trattasi è stato occupato abusivamente fin dal 2016, con parere negativo alla sanatoria nel 2018, e solo nel 2020 l’occupante ha ottenuto il beneficio dell’assegnazione in sanatoria all’esito di processo penale. Tale circostanza è dirimente, in quanto l’Ater non era tenuta a garantire la presenza di impianti nel periodo di occupazione senza titolo e lo stesso alloggio non era stato rimesso nella disponibilità del Comune ai fini delle assegnazioni. Nondimeno, l’assegnazione in sanatoria del medesimo alloggio occupato senza titolo comporta di necessità che lo stesso sarà rimesso a norma per quanto riguarda la funzionalità della caldaia. Fermo restando che l’ Ater si proroga sull’attivazione di tutti gli interventi manutentivi, in ogni caso detti interventi sono attivati in via prioritari verso gli utenti che sono in regola con il pagamento del canone di locazione e con tutti le spese condominiali accessorie”.

“Per quanto sopra esposto”, conclude la nota, “l’Ater ha comunque già previsto di provvedere in merito nell’ambito dell’attività manutentiva”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'