-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Montesilvano, tirocini formativi per giovani con disabilità neuropsichiche

Ultimo Aggiornamento: martedì, 9 Novembre 2021 @ 15:48

Montesilvano. L’assessore comunale alle Politiche sociali, Sandra Santavenere ha avviato un progetto di rete di inclusione sociolavorativa con il Sigad, il Servizio di inclusione sociale dei giovani adulti con disabilità neuropsichica della ASL Pescara.

I soggetti coinvolti saranno i giovani adulti di età compresa tra i 16 e i 30 anni, che hanno concluso o abbandonato il percorso scolastico. L’amministrazione comunale, attraverso l’Azienda Speciale, con lo stanziamento di 17mila euro avvierà 9 tirocini formativi retribuiti della durata di 6 mesi nelle aziende del territorio, rivolti a giovani adulti con disturbi neuropsichici e affetti da autismo.
“La costituzione della rete tra l’amministrazione comunale, le aziende del territorio e il Sigad, rappresenta un passo in avanti verso politiche concrete d’inclusione – afferma l’assessore Sandra Santavenere -. L’obiettivo non è un tirocinio fine a se stesso, ma l’inserimento lavorativo, l’unico in grado di dare autonomia ai giovani in difficoltà. Per fare questo occorre incrociare le loro competenze reali con le richieste del territorio. Lanciamo quindi un appello alle aziende pubbliche e private locali affinché colgano l’opportunità.
Verrà pubblicato sul sito dell’azienda speciale, a seguito della firma del protocollo con la Asl, anche l’avviso per la partecipazione ai tirocini. Un ringraziamento alla Dottoressa Sheila Ferri, responsabile del Sigad, alla sua equipe e al Dottor Renato Cerbo, direttore del reparto di Neuropsichiatria dell’ospedale di Pescara”.
“I giovani dovranno avere un’età compresa tra i 16 e i 30 anni – spiega l’assistente sociale del Sigad, Chiara Rossi – , essere residenti a Montesilvano e con una certificazione Icf di orientamento sociolavorativo. I tirocini potranno essere svolti in aziende private o pubbliche per 6 mesi, per 15 ore settimanali. Alla fine del progetto i giovani potranno avere la possibilità di essere assunti”.
La Dottoressa Federcia Zorzi dell’Azienda Speciale precisa, a rassicurazione dei soggetti ospitanti, che i ragazzi saranno seguito per tutto il percorso dall’equipe specializzata del Sigad.
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate