- MASTHEAD -

Montesilvano, un Dup incentrato sui servizi sociali

- SIDEBAR 1 -
- INIZIO ART -
Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Settembre 2021 @ 9:40

Montesilvano. Ieri mattina l’assessore Sandra Santavenere ha partecipato alla commissione consiliare Politiche sociali, presieduta dal consigliere Valter Cozzi, ed è entrata nel vivo dei dieci punti del Documento unico di programmazione (Dup), approvato lo scorso mese durante il consiglio comunale. All’incontro ha partecipato anche il direttore dell’Azienda Speciale Eros Donatelli.

Ecco i dieci punti del Dup:

1. Garantire e potenziare la fruibilità dei servizi bibliotecari, anche con l’organizzazione di incontri con autori;

- AD IN ARTICLE-

2. Garantire le procedure di assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica;

3. Perseguimento dell’obiettivo del livello essenziale della prestazione di assistenza sociale come definito dall’articolo 1 comma 79 e segg della legge n. 178/2020 (legge di bilancio 2021);

- AD IN ARTICLE-

4. Nuova Carta dei Servizi Sociali;

5. Attività di integrazione con la comunità dei minori stranieri non accompagnati;

- AD IN ARTICLE-

6. Supporto tramite mediatore culturale all’ufficio anagrafe;

7. Attivazione di una struttura protetta per donne vittime di violenza con immobile confiscato alla criminalità organizzata;

- AD IN ARTICLE-

8. Utilizzo dell’immobile confiscato in via Mincio per la progettualità Sai Msna;

9. Attivazione di progettualità di housing sociale da realizzare anche mediante utilizzo di immobili confiscati;

- AD IN ARTICLE-

10. Realizzazione della struttura per anziani Villa Falini.

“Il consiglio comunale ha approvato lo scorso agosto le voci inerenti al Dup – spiega l’assessore Sandra Santavenere -, che consistono nel garantire e potenziare la fruibilità dei servizi bibliotecari, organizzando anche incontri con autori e garantire le procedure di assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Il terzo punto, già attuato, consiste nel perseguimento dell’obiettivo del livello essenziale della prestazione di assistenza sociale e possiamo dire a tal riguardo che con l’assunzione di 13 assistenti sociali non avremo vincoli sul fondo povertà, avendo a disposizione anche 140mila euro ogni anno. La redazione della nuova Carta Servizi sarà importante perché vogliamo che tutti possano avere contezza delle offerte rivolte alla città, di come approcciarsi e delle possibilità di sostegno a seconda della propria situazione. Sui servizi assistenziali stiamo andando verso l’azzeramento delle liste di attesa sull’assistenza agli anziani e alle persone disabili. La figura del mediatore culturale è stata una proposta e accolta dal tavolo per l’integrazione. Per la struttura protetta delle donne vittime di violenza, tramite un immobile confiscato alla criminalità, l’Azienda Speciale, tramite i fondi del PNRR, centrerà pienamente l’obiettivo. I servizi sociali sono stati incrementati vista anche l’attuale situazione che stiamo vivendo e daranno risposte utili alla collettività”.

- AD IN ARTICLE-

Soddisfatto il presidente di commissione Valter Cozzi: “In commissione consiliare abbiamo parlato, con l’assessore alle Politiche sociali Sandra Santavenere, anche di un ulteriore aiuto rivolto alla città, che verrà approvato nei prossimi giorni dalla giunta. Il sostegno sarà ben spiegato in un bando per l’erogazione di contributi verso coloro che pagano gli affitti e le utenze, ma che stanno attraversando difficoltà economiche. Questo è un sostegno maggiore che andrà a incrementare il bando regionale già uscito nelle settimane scorse. A breve adempiremo a tutte le richieste che riguardano le esigenze delle persone anziane e dei disabili grazie all’azzeramento delle liste di attesa. Anche per quanto concerne gli immobili confiscati è sempre motivo di soddisfazione ridare alla collettività strutture sequestrate a soggetti malavitosi”.

- FINE ART - ALTRE NEWS --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -
Error decoding the Instagram API json

Related articles