Pescara, una nuova vasca per il depuratore cittadino

Pescara. “Potrebbero riprendere per metà maggio prossimo i lavori di potenziamento e adeguamento dell’impianto depurativo di Pescara con la bonifica di un’ampia area che in parte dovrà accogliere la nuova vasca di trattamento dei reflui”.

Lo hanno detto i presidenti delle commissioni comunali Ambiente, Ivo Petrelli, e Lavori pubblici, Massimo Pastore, ufficializzando l’esito della seduta congiunta svoltasi in sopralluogo presso il depuratore di Pescara, in via Raiale, alla presenza dell’ingegnere Aca Lucia Bergia, Responsabile unico del procedimento dei lavori in corso.

“A dare concretezza a tale previsione è il reperimento di un nuovo finanziamento di 1milione di euro, fondi Masterplan, che la Regione Abruzzo è riuscita a intercettare e ad assegnare all’Aca, stazione appaltante, proprio per far fronte alle spese suppletive determinate dalle operazioni di bonifica. Ed entro metà maggio il Collegio Consultivo si sarà anche espresso sulle riserve avanzate dall’Ati che, a quel punto, potrà riaprire il cantiere che, secondo le previsioni, potrebbe terminare per settembre 2022, ovvero tra 450 giorni come da appalto”, aggiungono Petrelli e Pastore.