Pescara, si masturba davanti alla folla del terminal bus

Pescara. Si masturba davanti a donne e bambini nel bel mezzo del terminal bus, ma fa i conti con il vicino comando della polizia municipale.

Un pescarese è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico, ieri mattina, dopo essere stato sorpreso a masturbarsi dinanzi alla folla che stava aspettando gli autobus sul piazzale del terminal del centro.

Una donna si è rivolta alla sede del comando della polizia municipale posta proprio sul piazzale, nell’edificio dei vecchi silos, segnalando l’uomo con i pantaloni scesi e intendo a toccarsi gli organi genitali.

I vigili sono così intervenuti, trovandolo ancora nel pieno del suo intento, noncurante di mamme, bambini e altri presenti. Identificato e denunciato, parrebbe che l’uomo sia una presenza abituale del luogo, seppur finora non abbia causato fastidio a nessuno. Interrogato sul suo gesto, è apparso confuso e non pienamente cosciente di quanto stesse facendo.