Pescara, la Procura indaga sull’incendio a San Silvestro: ipotesi rogo di sterpaglie

Pescara. La Procura di Pescara ha aperto un fascicolo contro ignoti, per incendio boschivo, in relazione al rogo di vaste dimensioni che domenica scorsa ha inghiottito circa 35 ettari di pineta, sulla collina di San Silvestro.

I carabinieri forestali, diretti dal tenente colonnello Annamaria Angelozzi, hanno consegnato un primo rapporto, frutto delle indagini dei giorni scorsi, al sostituto procuratore Fabiana Rapino, che nelle prossime ore compirà un sopralluogo sul posto e ascolterà alcuni testimoni.

Ci sono già alcune ipotesi in merito al punto dal quale potrebbero essere partite le fiamme, che con ogni probabilità sono sfuggite al controllo di qualcuno che forse stava bruciando delle sterpaglie.

In ogni caso le indagini proseguiranno a 360 gradi e nessuna pista, compresa quella di matrice dolosa, è stata accantonata.