Aeroporto Pescara: “Saga perde il ricorso sugli ex lavoratori Unilabor”

Pescara. “La Saga, la società che gestisce i servizi a terra dell’aeroporto di Pescara, è stata definitivamente condannata a pagare gli stipendi agli 8 lavoratori dell’impresa di pulizie finiti loro malgrado negli ingranaggi della cessione del servizio dalla società Unilabor alla Ciclat”,

Lo hanno annunciato i vertici della Ugl che hanno seguito la vertenza, ovvero il Segretario regionale Gianna De Amicis, il segretario provinciale Armando Foschi, il Responsabile del settore Igiene Ambientale Vittorio Viteleia e Sauro Tinarelli, dirigente sindacale.

“Una vicenda”, spiegano, ” che lo scorso anno la Ugl ha tentato di dirimere in via bonaria proclamando lo stato di agitazione e chiedendo alla Saga di aderire al tavolo di conciliazione in autotutela, evitando il giudizio, con i relativi appesantimenti finanziari. Ma la Saga ha deciso di procedere con il contenzioso dinanzi al Tribunale del Lavoro che, ovviamente, si è risolto a favore dei lavoratori. È evidente che il ‘caso’ non finisce qui, perché ora la Ugl porterà la vicenda all’attenzione della Corte dei Conti, per segnalare l’esborso improvvido di circa 60mila euro, e del Presidente della Regione Abruzzo, visto che la Saga è una società strumentale della stessa Regione che deve sapere cosa accade all’interno della società”.